CAMO Software

Hierarchical Model Development Module


A powerful decision-tree approach to multivariate modeling of complex data

Scarica la versione di valutazione   Richiedi un preventivo   Brochure

Watch video demo | Installation guide


Introduzione a The Unscrambler® X Hierarchical Model Development Module e Hierarchical Model Engine

Migliora la creazione di modelli di dati complessi grazie a un potente software per la creazione di modelli gerarchici. Il nuovo software CAMO sfrutta un avanzato approccio basato sull'albero delle decisioni che aumenta l'efficienza e l'affidabilità della creazione di modelli di dati non lineari, attraverso la combinazione di modelli di previsione e classificazione in una struttura a più livelli.

Sono disponibili due nuovi strumenti:

Hierarchical Model Development Module

Si tratta di un plug-in per il software The Unscrambler® X. Viene utilizzato per sviluppare modelli gerarchici e può essere impiegato per l'analisi di dati off-line.

Hierarchical Model Engine

Questo software è progettato per consentire agli utenti finali di applicare modelli gerarchici in tempo reale, integrandoli in spettrometri o nel software Process Pulse di CAMO.

Che cos'è un modello gerarchico?

Durante l'analisi di un processo o di altri dati complessi, può essere difficile realizzare un modello di classificazione o previsione globale efficace in ogni area. Spesso è quindi necessario migliorare i modelli in base all'output delle indagini iniziali, che in genere vengono eseguite manualmente e si articolano in numerose fasi. Si tratta di una procedura lunga, complessa e soggetta a errori.

I modelli gerarchici raggruppano diversi modelli multivariati mediante istruzioni logiche per arrivare a un solo risultato univoco. Questo è il classico approccio basato sull'albero delle decisioni o albero logico, nel quale l'analisi di una fase è guidata dalla fase precedente.

Applicazioni di modelli gerarchici

I modelli gerarchici sono la soluzione ideale per applicazioni quali:

  • Monitoraggio della fermentazione nel settore alimentare o biotecnologico
  • Miscela di benzine nella raffinazione del petrolio
  • Monitoraggio delle reazioni nella produzione di sostanze chimiche
  • Classificazione e caratterizzazione delle materie prime per il settore farmaceutico
  • Ottimizzazione dei flussi di lavoro per applicazioni di analisi at-line di routine

Il software è progettato per gli ambienti di ricerca e sviluppo, produzione, progettazione e valutazione/controllo della qualità, nei quali è necessario sviluppare e implementare modelli di controllo in runtime per le applicazioni di monitoraggio dei processi. Può essere utilizzato da supervisori di produzione, team di controllo qualità, addetti ai servizi tecnici e progettisti di sistemi di controllo.

Funzionalità principali

  • Metodi di proiezione multivariata (PCA, PCR, PLSR)
  • Metodi di classificazione multivariata (SIMCA, LDA, SVM)
  • Metodi di regressione multivariata (MLR, PCR, PLSR)
  • Accetta un'ampia gamma di formati di dati e include opzioni avanzate di elaborazione preliminare automatica
  • Il risultato di allarmi e avvisi può essere impostato per la visualizzazione in formato di tabella, con celle di colore diverso in base allo stato dell'allarme. In questo modo le tabelle risultano intuitive e facili da consultare per gli utenti finali.

How it works

Workflow of Hierarchical Model

Grazie ai modelli gerarchici, è possibile raggruppare diversi modelli multivariati mediante istruzioni logiche in modo da arrivare a un solo risultato univoco. Come base di partenza è possibile utilizzare la maggior parte dei metodi di proiezione, previsione o classificazione avanzati di The Unscrambler® X.

  1. Il modello gerarchico viene costruito dall'alto verso il basso, con un modello globale al livello 1
  2. Le istruzioni condizionali sul risultato in un livello definiscono le azioni da intraprendere nel livello successivo
  3. È possibile testare risultati relativi a classificazione, previsione, deviazione, leverage e così via
  4. È possibile definire fino a 10 livelli
  5. Eventi e allarmi sono impostati in modo da evidenziare campioni sospetti o arrestare la gerarchia